La mia trasformazione

Sono stata lì, su quella parete,  per troppi secoli… sola ad osservare il trascorrere del tempo, della storia, delle vite degli altri.

Mi credevo una meraviglia, gli sguardi dei visitatori si fissavano su di me estasiati! Poi un giorno si avvicina un piccolo moccioso, alza gli occhi e…fugge terrorizzato!!! Sarà stato per il mio cappellino? Era così di moda… O sarà stato forse per il mio naso?

Basta, mi sono detta, i tempi sono veramente cambiati! E poi che noia tutto quel silenzio, quella polvere, io sono una signora e le signore del terzo millennio sono in movimento.

E allora ho affrontato il lungo viaggio, dall’amata Napoli all’effervescente Milano, per accogliervi, coccolarvi, e, perchè no, per offrivi una bella tazzina di caffè!


Serafina Albertini, Principessa di Cimitile